I Fatti:
Una collaboratrice domestica di 74 anni è stata aggredita da due rottweiler all'interno di una villa in via della Giustiniana,a Roma. A dare l'allarme sono stati i vicini di casa che hanno sentito le urla della donna, che era sola in casa. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno attirato i cani e hanno sparato due colpi uccidendone uno e ferendo l'altro. La donna, in fin di vita, è stata soccorsa dal 118 e trasportata in codice rosso all'ospedale Sant'Andrea. I militari hanno poi allertato i veterinari. Quando si è verificata l'aggressione in casa non c'erano i proprietari, ma solo la donna che stava facendo le pulizie.È stata trascinata dai cani per un centinaio di metri ed è stata morsa e azzannata in testa, al volto, che è sfigurato, al tronco, alle gambe e alle braccia. Lo testimoniano alcuni indumenti e la lunga scia di sangue. Ad accorgersi di quanto stava avvenendo nel giardino della villa è stata una vicina che ha chiamato il 112. Quando i carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia Roma Cassia sono arrivati hanno dovuto sparare alcuni colpi d'arma da fuoco per fermare gli animali. Uno è morto sul colpo, mentre l'altro è stato portato via in fin di vita dal servizio veterinario della Asl.

L'intervista:


Contenuti recenti